Social-ristorazione: come farla?

I social network sono la casa virtuale perfetta per la sfera del food. Perché i ristoranti non dovrebbero esserci? I ristoranti social possono incrementare la propria clientela offline avvicinandola con strategie di comunicazione online.

Come fare soldi su Instagram

Oggi i social network danno la possibilità di creare un business grazie alla visibilità. Diventare un influencer non è impossibile. Scopri come fare per guadagnare con Instagram.

La verità in tasca ai tempi dei social

Da quando i social ci fanno credere di avere la verità in tasca e di avere il diritto di dire la nostra opinione su qualsiasi cosa anche se non conosciamo l'argomento? È da un po' che rifletto su questa cosa e sulla smania del voler a tutti i costi dire la...

Il futuro della politica è sui social?

Ah, i social: che fantastica invenzione! Con qualche click puoi pubblicare ciò che vuoi e potenzialmente arrivare a chiunque in qualsiasi parte del mondo. Tra i diversi aspetti in cui i nuovi media hanno cambiato le nostre vite c’è sicuramente il modo di fare politica.

Perché Facebook per le aziende non è gratis?

Fino a qualche tempo fa Facebook era per le aziende un bellissimo parco giochi dove potevano mettersi in mostra. Con il passare del tempo e il proliferare di nuove pagina ogni giorno, la musica non è più la stessa. A inizio 2018 l'algoritmo del social blu è cambiato;...

Turismo e social: un’accoppiata vincente?

Turismo e mondo web: potenzialmente un'accoppiata vincente Quando si pensa al mondo del turismo e a come l'utente inizia il suo percorso alla ricerca della meta perfetta per le proprie vacanze, Internet rimane la scelta numero uno. Pensateci per un attimo: ormai sono...

social-media-manager-aosta

ERICA RUDDA | Social Media Manager

Sono una social media manager di Aosta. Sto tutto il giorno al computer cercando strategie di comunicazione efficaci per web e social.

Seguimi sui social

Dal feed Instagram

  • I martedì non sono poi così diversi dai lunedì, dai mercoledì, dai giovedì o dai venerdì. Mi alzo, mi perdo al cellulare, sono in ritardo, mi vesto e cerco di uscire di casa il più velocemente possibile. Mi perdo nei sogni, mi rimangono incollati tra le ciglia e tutta questa realtà tutta insieme a volte mi urta così forte che rischio di perdere l'equilibrio.

Una tazza di tè, un #Lab263 sempre più allegro e colorato e tanti progetti da portare avanti. I sogni mi accompagnano nelle mie giornate e chissà che un giorno non si avverino (quelli dove vago per mondi surreali magari no).
  • Caos di quelle giornate che iniziano di corsa. Sveglia, un caffè al volo, un velo di trucco e primo appuntamento della giornata. Un comodino da sistemare più tardi (e il codice a barre di un quadro ancora da riempire). Qui il dietro le quinte di un qualsiasi mercoledì mattina di una giornata di (quasi) inverno. 
P.S: ma la neve quest'anno ad Aosta quando??
  • La mia vita è fatta anche di chignon che cadono da rifare, paillettes, body luccicosi e colorati, pianti, sorrisi, "maestra posso andare in bagno", levatacce della domenica, piedini sporchi, palle troppo grandi per manine ancora troppo piccole e occhietti pieni di sogni.

La mia vita è anche allenare le nuove ginnaste. Per una vita sono stata atleta e da qualche anno cerco di trasmettere la mia passione alle piccolette che decidono di darsi alla ginnastica ritmica.

È uno sport duro fatto di regole, disciplina, sudore, dolore, rigidità, sgridate, capacità fisiche portate all'estremo.

Dopo una giornata in ufficio tra fatture,  clienti, contenuti da creare, dati da analizzare, mail da inviare, i loro sorrisi sono la carica migliore. Sono come il caffè del lunedì mattina, il primo gelato in primavera, la neve quando sei a casa con la stufa accesa, quel qualcosa di magico che ti fa dire "ma perché?" e allo stesso tempo sai benissimo di non poterne fare a meno.
Shares
Share This