Fino a qualche tempo fa Facebook era per le aziende un bellissimo parco giochi dove potevano mettersi in mostra. Con il passare del tempo e il proliferare di nuove pagina ogni giorno, la musica non è più la stessa. A inizio 2018 l’algoritmo del social blu è cambiato; farsi pubblicità a pagamento sulla piattaforma è sempre più importante per coloro che lo usano come strumento per il proprio business.

La reach organica è crollata

Che cos’è la reach organica? La reach organica corrisponde al numero di persone che raggiunge il tuo post senza sponsorizzarlo, overo senza investire del denaro affinché il tuo messaggio arrivi a più gente possibile.

Ma perché Facebook ha apportato queste modifiche? Pensaci un attimo: perché una piattaforma come Facebook che ha oltre un milione di iscritti dovrebbe dare la possibilità alle aziende che lo usano per avere più visibilità di farlo a titolo gratuito? Tu lo faresti nella tua azienda? Tutto il sistema aziendale Facebook si basa sugli introiti delle FB Ads, esattamente come succede con Google Adwords o più semplicemente come fa una testata giornalistica con gli spazi che vende agli inserzionisti.

Le novità del nuovo algoritmo prevedono di dare maggiore rilevanza ai contenuti pubblicati dagli amici, dai famigliari e dai gruppi. Questo perché Mark Zuckerberg e il suo team vogliono ritornare al mission del social, ovvero avvicinare le persone.

Come aumentare la visibilità della tua pagina Facebook?

  1. Mettiti il cuori in pace e stanzia del budget per le inserzioni Facebook. Se non lo fai la tua pagina sarà solo una dispersione di energie senza avere nessun tipo di ritorno. Attenzione però a che cosa sponsorizzi! È di pochi giorni la novità che se le tue campagne ricevono feedback negativi Facebook ne limiterà la distribuzione. La regola numero uno è messaggio giusto alla persona giusta nel momento giusto. Hai qualcuno che gestisce la tua presenza sui social? Che senso ha pagare il lavoro di qualcuno e non ottenere i risultati sperati?
  2. Pubblica meno ma fai in modo che siano contenuti di qualità. Il mio consiglio è smettere di pubblicare tante volte al giorno post che ricevono pochissima interazione. Fermati, crea un piano editoriale che comprenda post coinvolgenti che attraggano gli utenti e che li spingano ad interagire commentando, mettendo like e condividendo.
  3. Fissa degli obiettivi che siano realistici e raggiungibili. Per farlo rispondi ad alcune domande:
    • Perché hai una pagina Facebook
    • Che cosa vuoi comunicare?
    • Qual è l’obiettivo principale della tua comunicazione?
    • A chi ti rivolgi? Qual è il tuo pubblico di riferimento? Sei sicuro sia su Facebook?

In questo modo potrai costruire una strategia che ti porti verso i tuoi obiettivi e saprai anche in che modo spendere il tuo budget. Ricorda inoltre che avere uno spazio tuo dove fare le tue regole è sicuramente un investimento vincente. Di cosa parlo? Del blog aziendale!

Insomma, non tutto è perduto. Pianifica che cosa pubblicare un base ai tuoi obiettivi e al tuo pubblico di riferimento e imposta un budget da investire per far arrivare i tuoi contenuti a coloro i quali potrebbero essere interessati.

E tu cosa ne pensi? Qual è la tua strategia per aumentare la portata dei tuoi post? Fammelo sapere con un commento!

Shares
Share This